Duemila firme, duemila grazie

Si è conclusa oggi la raccolta firme per il referendum abrogativo della legge elettorale organizzata da IDV Siena: oltre 2.000 le firme depositate presso i banchini organizzati tra Siena e Poggibonsi in poco meno di un mese. Grande è stata la partecipazione dei tanti che sono accorsi ai gazebo o presso gli uffici comunali per poter apporre la propria firma, coinvolgendo amici e parenti: mai prima d’ora c’era stato tanto interesse per una iniziativa referendaria. Duemila firme sono  un risultato che dimostra la volontà dei cittadini di volersi riappropriare di una loro prerogativa – quella di poter scegliere i propri rappresentanti in Parlamento – scippata quasi sei anni fa da una classe politica che ha condotto, tra l’altro, l’Italia allo sfacelo che  è sotto gli occhi di tutti.  Ma sono anche il segnale di un malessere che ormai pervade tutta la società civile che vuole essere sempre più protagonista delle scelte che la riguardano.

La decisione di chiudere la campagna di raccolta in anticipo rispetto alla data del 30 settembre, termine ultimo per il deposito in Cassazione di tutte le firme raccolte, deriva dai tempi tecnici necessari alla certificazione e alla spedizione dei moduli in tempo utile: per questo motivo abbiamo iniziato ad allestire i banchini già a fine agosto, quando ancora non c’era tutto l’attuale fermento attorno al referendum. Il nostro fare da apripista ha sicuramente aiutato a diffondere l’interesse tra cittadini e, grazie al successo dei primi giorni, ha contribuito a far sì che altre forze politiche si accodassero all’iniziativa.

Il mio ringraziamento va a  tutti i cittadini, ai simpatizzanti e agli iscritti a IDV che sono accorsi a firmare, al gruppo dirigente IDV di tutta la provincia di Siena per essersi prodigato nell’organizzare i banchini, a tutti quelli che hanno contribuito attivamente nella raccolta dirme, agli autenticatori che con il loro prezioso servizio hanno reso possibile l’obbiettivo  e agli impiegati degli uffici elettorali che si sono impegnati celermente a eseguire la certificazione.

Annunci

Autore: antonio giudilli

Antonio Giudilli ha 47 anni. Vive a Vagliagli, nel comune di Castelnuovo Berardenga. Lavora all'Università di Siena presso il Centro Servizi CUTVAP.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...