30 aprile 1993

A primo colpo,  leggendo il post odierno di Antonio Di Pietro, mi è venuto da sorridere nel vedere Berlusconi truccato da Bin Laden, ma poi mi son detto che Tonino ci aveva  preso ancora una volta: B. da uomo braccato quale si sente appare soltanto in videomessaggio proprio come Bin Laden. Senza contraddittorio e senza che si possano fare domande.

Ma questo questo apparire solo, a quanto pare, è  un segnale di debolezza che però lo rafforza agli occhi dei suoi. Perché  è questo il punto. Vuoi perchè sono convinti che la sfangherò pure questa volta, vuoi perchè hanno paura di non essere rieletti, fatto sta, che gli si stringono attorno e gli fanno scudo. E anche la Lega non è da meno.

Per far cadere Berlusconi è necessario quindi passare dal Parlamento, e qui casca l’asino:

Proprio ieri, nel momento finora più complicato della sua vicenda giuridica, con le 390 pagine della procura a girare di redazione in redazione, il PresdelCons ha incassato due voti favorevoli, uno alla Camera e uno al Senato, tra l’altro sulla giustizia: e lo ha fatto con una mano dietro la schiena, senza fatica e senza psicodrammi. (da il Post)

E allora non resta che la Piazza. Alla sua prima uscita pubblica.

Annunci

Autore: antonio giudilli

Antonio Giudilli ha 47 anni. Vive a Vagliagli, nel comune di Castelnuovo Berardenga. Lavora all'Università di Siena presso il Centro Servizi CUTVAP.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...