Passata la bufera, qualche considerazione

Ventiquattro ore dopo.

Michele Serra repubblica.it:

“qui si tratta di sapere che in dicembre è dicembre, e dunque strade binari e aeroporti, per quanto possibile, vanno sbrinati, le gomme da neve devono essere obbligatorie per qualunque veicolo circolante. E anche i ritardi, i rallentamenti, i disagi vanno messi nel conto e in qualche maniera governati, per esempio chiudendo i caselli autostradali quando diventano imbuti verso il nulla, come ogni tanto accade”.

Io aggiungo che si tratta di decidere che da metà novembre a metà marzo nella provincia di Siena ci debba essere l’obbligo di catene a bordo o in alternativa la dotazione di pneumatici da neve, pena pesanti multe. Perché diciamocela tutta:  dinnanzi a strade bloccate a causa di mezzi messi di traverso o di auto ferme perché prive di catene, che hanno generato lunghissime code bloccando  di fatto la  viabilità, anche la migliore e la più efficiente delle macchine organizzative altro poteva fare se non gestire l’emergenza.

Occorre quindi tener conto che le nevicate copiose nel nostro territorio non sono più un evento sporadico, cui far fronte con misure straordinarie, ma un fenomeno che si ripete tutti gli anni e più volte l’anno. Mi auguro che quanto accaduto di ieri possa servire da lezione ed essere occasione di riflessione per sostenere idonee misure di prevenzione tese a rendere “ordinaria” una nevicata come quella di ieri.

A proposito vi segnalo un interessante aneddoto raccontato da Massimo Mantelini

Annunci

Autore: antonio giudilli

Antonio Giudilli ha 47 anni. Vive a Vagliagli, nel comune di Castelnuovo Berardenga. Lavora all'Università di Siena presso il Centro Servizi CUTVAP.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...