Decre(pi)to Pisanu

Che sia la volta buona per far fuori il decreto Pisanu* ci credo poco, ma se non altro servirà a riaprire il dibattito sul wi-fi ad accesso libero. Anche il tentativo di porvi rimedio  è paradossale e non risolve affatto il problema. Si cambia la tecnologia di autenticazione ma non la si elimina e quindi la barriera all’entrata resta.  Va detto  ad onor di cronaca  che anche Italia dei Valori attraverso l’Onorevole Fabio Evangelisti si è mossa già da fine ottobre seppure con una interrogazione parlamentare.

 

 

 

*Il c. d. Decreto Pisanu, approvato dal Parlamento con una larga maggioranza che includeva anche il Centrosinistra. Il Decreto conteneva anche norme connesse all’utilizzo di Internet, vietando le connessioni anonime a Internet e impone a tutti gli ISP di conservare un log in cui riportano indirizzo IP e numero di telefono che identifica l’utente connesso. Era stato infatti accertato che il commando delle Brigate Rosse autore degli omicidi Biagi e D’Antona aveva utilizzato sistematicamente connessioni pubbliche per pianificare le proprie azioni. (da Wikipedia)

Annunci

Autore: antonio giudilli

Antonio Giudilli ha 47 anni. Vive a Vagliagli, nel comune di Castelnuovo Berardenga. Lavora all'Università di Siena presso il Centro Servizi CUTVAP.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...