Monteriggioni di maleducati si circonda: festa medievale e fuori dai..

Ieri sera sono andato alla Festa Medievale di Monteriggioni assieme a mia moglie e ad un gruppo di amici. Dopo aver pagato il biglietto di ingresso (otto euro a persona) e dopo aver dato un’occhiata al programma decidiamo di andare a mangiare qualcosa. Il menu esposto sul cartellone, il giardino all’aperto e l’odore di carne alla brace ci fanno optare per la “Bu’a dell’Orso”: un’area attrezzata per l’occasione con panche e tavoli di legno, un braciere e un banco self service. Una volta davanti al bancone però si presenta la prima delle tante sorprese che la serata ci avrebbe riservato: niente o quasi di quanto riportato in menu era sul buffet e tanto di quanto era nel buffet non era nel menù, la cosa se pur poco trasparente non ci dispiacque e anzi, l’abbondanza e l’assortimento ci aveva fatto venire ancor di più l’acquolina in bocca. Ci dividiamo in due gruppi, il primo a fare la fila, il secondo (di cui facevo parte) ad occupare un tavolo. Dopo pochi minuti vediamo avvicinarsi al tavolo la prima delle nostre amiche ad aver finito la fila che ci dice in tono sommesso: “ragazzi, ma vi rendete conto che ho pagato 22 euro per un piatto di affettati, un po’ di panzanella e un bicchiere di vino?”. Conveniamo che in effetti è troppo caro se si considera il tipo di servizio e il fatto che nel menù non è riportato ne’ la pietanza ne’ tanto meno il prezzo.

Un signore, che nel frattempo si è seduto al nostro tavolo e che avremmo scoperto dopo essere il gestore del locale, chiede e ottiene lo scontrino dalla nostra amica e dopo averlo visionato dice letteralmente: “Fuori dai coglioni, vi rimborso il prezzo e fuori dal mio locale”. Detto fatto: si avvicina alla cassa prende i 22 euro e li consegna in malo modo alla mia amica sempre più sbalordita. Inutili sono state le nostre rimostranze, il cercare di accomodare la situazione, il dirgli che dopotutto stavamo parlando tra di noi e che comunque saremmo rimasti nonostante il prezzo: ci ha sbattuto fuori facendosi aiutare da un suo collaboratore.

Non ci era mai successo una cosa del genere: un gruppo di sette persone sbattute fuori da un locale per aver commentato in privato il prezzo di una pietanza. Se non fosse che eravamo troppo frastornati e stupiti per intraprendere iniziative, ci sarebbero stati tutti i presupposti per far intervenire i carabinieri.

Decidiamo di andar via dalla festa non prima però di aver ottenuto il rimborso degli otto euro: se pur non “formalmente” abbiamo ritenuto “sostanzialmente” responsabile di quanto accaduto l’ente organizzatore della manifestazione. Dopo aver chiesto in giro scopriamo che si tratta della “Monteriggioni A.D. 1213” una società controllata dal Comune e otteniamo di parlare con il Presidente.

Esponiamo i fatti. Chiediamo il rimborso e arrivederci e grazie. Semplice a dirsi ma non a farsi però. Ci aspettiamo comprensione e di conseguenza la restituzione del denaro: in fondo siamo stati cacciati via e non abbiamo visto nemmeno uno spettacolo. Dopo una conversazione durata oltre 20 minuti durante i quali abbiamo cercato di esporre la gravità dell’accaduto ci siamo sentiti rispondere (e soltanto dopo aver minacciato di scrivere ai giornali) che potevamo ottenere il rimborso, e che anzi il Presidente gli avrebbe messi di tasca sua, ma che però ci dovevamo togliere dai…

Il Presidente di una società controllata interamente dal Comune di Monteriggioni che tratta così i visitatori (paganti) sminuisce in un colpo solo il lavoro di tanti che si sono prodigati per la riuscita della manifestazione. Una caduta di stile che conferma l’arroganza di chi amministra e gestisce il bene pubblico e che ribadisce la lontananza dal sentire comune.

La serata è continuata nella bella Colle val d’Elsa tra i tavoli del ristorante “Da Vittorio” dove abbiamo gustato un’ottima pizza accompagnata da una buona birra fredda alla modica cifra di 8.50 euro a testa.

Annunci

Autore: antonio giudilli

Antonio Giudilli ha 47 anni. Vive a Vagliagli, nel comune di Castelnuovo Berardenga. Lavora all'Università di Siena presso il Centro Servizi CUTVAP.

One thought on “Monteriggioni di maleducati si circonda: festa medievale e fuori dai..”

  1. Le sagre e le feste di paese (medievali o meno) hanno tutte un comune denominatore il prezzo.
    Prezzo spesso esoso per il tipo di servizio riservato ed a volte anche per le porzioni, quando non anche per la qualità del menu.
    La Festa in Collina, a Casciano di Murlo, è una di queste.
    E’ una festa molto simile alle vecchie “Feste de l’Unità”, dove di culturale non c’era niente, ma almeno i tortellini al sugo, la rosticciana le salsicce e le patatine erano buone ed ad un prezzo accettabile.
    Per mangiare alla Festa in Collina, quest’anno un primo un secondo ed un contorno con acqua, la spesa non era meno di 20/22 euro, senza il vino, perchè una bordolese il minimo costava 7,50 euro.
    Una famiglia di 4 persone, babbo, mamma e due ragazzi non lasciava meno di 80 euro, la bellezza di 160.000 lire del vecchio conio.
    Una vaschettina di patatine fritte quest’anno costava 2,50 euro (5.000 vecchie lire), da notare che le patate al kg. alla coop costano meno di due euro.
    Tutto questo per mobilitare un Paese (Casciano) e tutta la popolazione per finanziare la società sportiva di Calcio, “La Sorba”, per disputare il Campionato di seconda categoria.
    Allora il dispendio di tutte queste energie di chi lavora gratuitamente, per 10 giorni alla festa, i prezzi esosi per i frequentatori, soprattutto giovani universitari senesi, ed i ricavi della Società Sportiva utilizzati per disputare il campionato e pagare i calciatori e coloro che lavorano al nero al campo sportivo in nome della Società, sono logiche perpetuabili ancora nel tempo, specie in momenti di forte crisi sociale ed economica delle nostre comunità locali?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...