le parole

Le parole, le parole…
In luogo di terrorismo iracheno lei usa le parole “terrorismo islamico”. Riferendosi ai nostri terroristi avrebbe forse usato le parole “terroristi cattolici” o “cristiani”?
Deve riconoscere che se oggi nel nostro Paese c’è gente che grida: “10, 100, 1000 Nassiriya” è anche grazie ai partigiani che organizzando la resistenza hanno contribuito alla fine di una dittatura.

La storia si ripete. Gli uomini sono spinti tutti dagli stessi desideri.

in risposta a: Giovanni

Annunci

Autore: antonio giudilli

Antonio Giudilli ha 49 anni. Vive a Vagliagli, nel comune di Castelnuovo Berardenga. Lavora all'Università di Siena presso il Centro Servizi di Ateneo per il Sistema Museale Universitario Senese SIMUS.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...